Chiostro in Fiera

Logo Chiostro Ottobre23
CHIOSTRO IN FIERA

XXVII EDIZIONE

17-19 maggio 2024
Venerdì, sabato e domenica
orari 11.00|21.00
Chiostro del Museo Diocesano Carlo Maria Martini
Milano, Corso di Porta Ticinese 95

Un’esplosione di colori e creatività prende vita al Museo Diocesano Carlo Maria Martini durante il weekend del 17-19 Maggio 2024, con il ritorno del tradizionale appuntamento primaverile milanese: Chiostro in Fiera, giunto alla sua XXVII edizione.
Artigiani provenienti da ogni angolo d’Italia si riuniscono in questo luogo iconico per esibire le loro creazioni uniche e di alta qualità. Scarpe artigianali, gioielli preziosi, borse eleganti, sciarpe di seta, ceramiche finemente lavorate, tessuti pregiati e oggetti per la casa dall’eleganza senza tempo sono solo alcune delle meraviglie che potrai scoprire.
Durante tutto il weekend, il Museo Diocesano sarà il fulcro di un’offerta culturale ricca e coinvolgente.
Partecipa alle visite guidate o prendi parte ai laboratori organizzati in occasione della mostra dedicata al celebre fotografo ungherese-americano Robert Capa!

ARTIGIANATO

Dal 17 al 19 Maggio 2024, il suggestivo chiostro del Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano si anima con l’edizione primaverile di CHIOSTRO IN FIERA, una fiera regionale di alto artigianato a ingresso gratuito. Questo evento non solo celebra la creatività degli artigiani italiani, ma ha anche lo scopo di raccogliere fondi per sostenere i progetti culturali e didattici del Museo.

In questa 27ª edizione, l’atmosfera vibrante di questo luogo incantevole accoglie oltre 80 artigiani provenienti da tutta Italia, pronti a mostrare le loro creazioni uniche e colorate, innovative e alla moda per ogni amante dello stile e dell’eleganza.

Dalle eleganti borse per il mare e i costumi da bagno, ai corredi per la casa e gli accessori tessili di pregiata fattura, c’è qualcosa per tutti i gusti e gli stili. Le calzature fatte a mano, dalle più classiche alle più originali, completano l’offerta di moda e stile.

L’attenzione alla bellezza e al benessere non manca, con una vasta selezione di cosmetici naturali, profumi esclusivi e prodotti officinali per le cure naturali, i detergenti solidi e i loro accessori più innovativi. Tra le proposte non mancano le ceramiche artistiche, i gioielli e una selezione impeccabile di abbigliamento e accessori per bambini, dai completi eleganti per le occasioni speciali alle tenute casual, realizzati con cura e attenzione ai dettagli, fino ai meravigliosi amigurumi all’uncinetto, amati e apprezzati giocattoli fatti a mano.

E come ogni anno, CHIOSTRO IN FIERA non è solo moda e bellezza. Le delizie enogastronomiche proposte dagli espositori, con le loro prelibatezze regionali, soddisferanno anche i palati più esigenti. I visitatori avranno l’opportunità di degustare eccellenze italiane, come l’olio extravergine di oliva biologico toscano, i ravioli freschi emiliani, i formaggi tipici lombardi e piemontesi, il cioccolato di Modica, i pesti, le conserve vegetali, i dolci siciliani e molte altre delizie. I vini e gli spumanti dell’Etna completeranno l’esperienza sensoriale.

Il prato si trasforma in un vero e proprio giardino fiorito, arricchito dalle creazioni dei nuovi florovivaisti. Peonie in fiore, Kokedama e piante primaverili regaleranno un’atmosfera di serenità e bellezza.

Artigianato

ARTE E CULTURA

Venire a Chiostro in Fiera può essere anche l’ occasione per visitare la mostra fotografica ROBERT CAPA.
L’OPERA 1932-1954
Anche per questa edizione, grazie a Ricola, storico partner di Chiostro in Fiera, gli ospiti avranno l’opportunità di partecipare a attività educative speciali per arricchire ulteriormente la propria esperienza della mostra.

Il Museo Diocesano presenta una retrospettiva dedicata a Robert Capa (pseudonimo di Ernö Friedmann, Budapest 22 ottobre 1913 – provincia di Thai Binh 25 maggio 1954), che ripercorre le tappe principali della carriera del fotografo di guerra, dagli esordi nel 1932 fino alla morte avvenuta nel 1954 in Indocina per lo scoppio di una mina.
Una mostra composta da 300 opere, selezionate dagli archivi dell’Agenzia Magnum Photos, che vuole rivelare il temperamento e le sfaccettature di un personaggio passionale e sfuggente, insaziabile e forse mai pienamente soddisfatto, che non esitava a rischiare la vita per i suoi reportage.
Di lui così scrisse Henri Cartier-Bresson: “Per me, Capa indossava l’abito di luce di un grande torero, ma non uccideva; da bravo giocatore, combatteva generosamente per se stesso e per gli altri in un turbine. La sorte ha voluto che fosse colpito all’apice della sua gloria”.
La rassegna si svolge cronologicamente fornendo uno sguardo dettagliato sul percorso artistico e professionale di uno dei fotografi più influenti del ventesimo secolo, esplorando i suoi scatti più iconici, e al contempo delineando il metodo di lavoro che Capa utilizzava, dal quale trapela la complicità e l’empatia che il fotografo riservava ai soggetti ritratti, soldati ma anche civili, sui terreni di scontro in cui ha maggiormente operato. Nell’intento del curatore, il progetto vuole porre l’accento sulla dimensione umanista di Robert Capa, sulle altre angolazioni verso cui dirige il suo obiettivo: le popolazioni vittime dei conflitti, i bambini, le donne, il tema delle migrazioni.
Afferma Gabriel Bauret: “Se le fotografie di guerra plasmano la leggenda di Capa, nei suoi reportage lo vediamo anche guardare la realtà da diversi punti di vista, concentrandosi su quelli che il fotografo Raymond Depardon definiva “tempi deboli”, in contrapposizione ai tempi forti che solitamente mobilitano l’attenzione dei giornalisti e richiedono loro di essere i primi e più vicini”.
Nei “tempi deboli” le storie personali emergono dalla Storia universale, e il singolo si manifesta in tutta la sua umanità.

In mostra, insieme alle fotografie, una serie di documenti, pubblicazioni, filmati, registrazioni sonore, che permettono di tracciare meglio i contorni di questo artista.
Grazie a Ricola, storico partner di Chiostro in Fiera, gli ospiti avranno l’opportunità di partecipare a attività educative speciali per arricchire ulteriormente la propria esperienza della mostra.

Capa

ATTIVITÀ

Anche in quest’edizione primaverile di Chiostro in Fiera degustazioni e attività artigianali

Per chi ama la cucina e il cibo di qualità, si potranno degustare produzioni da tutta Italia: l’olio EVO biologico toscano, il Naranji, un amaro a base di arance e menta e il cioccolato di Modica dalla Sicilia; i ravioli con i ripieni più golosi, le specialità e i formaggi tipici lombardi e piemontesi, i pesti, le conserve vegetali, i dolci, i vini e gli spumanti siciliani.

Inoltre gli artigiani del Chiostro saranno fieri di raccontare le loro storie e la loro passione del “fare con le mani”, dall’arte del creare oggetti e complementi d’arredo con il filo di ferro, all’arte giapponese del kokedama per creare piccoli mondi verdi per abbellire i vostri terrazzi o le vostre case.

Espositori

SVAGO

Nel Chiostro è allestito un Bistrot per potersi rilassare, godendosi lo spazio verde, fare colazione, pranzare, gustarsi un thè con torte e dolci e prendere un aperitivo all’aperto per concludere la giornata al Museo.
Per i momenti di relax e convivialità, lo staff del Bistrot del Chiostro sarà lieto di accogliere i visitatori.

Bistrot

Tante le attività legate alla mostra presente in Museo, per i visitatori di tutte le età

Ricola, partner della manifestazione, offre gratuitamente tutte le attività educative, comprese di biglietto di ingresso al Museo, appositamente studiate per accompagnare la visita alla mostra del fotografo ungherese-americano Robert Capa.
La prenotazione è obbligatoria.

KIDS

Hai dai 6 agli 11 anni? Sei pronto “a scattare”… con la tua macchina fotografica? I Servizi Educativi ti accompagnano in visita alla mostra di Robert Capa in Museo, prima di metterci alla prova in una serie di esercizi per giovani fotografi. Porta con te la tua macchina o uno smartphone e “centreremo insieme l’obiettivo”.

Visita laboratorio di fotografia per bambini e ragazzi dai 6 agli 11 anni, a partire dagli scatti esposti nella mostra di ROBERT CAPA.

Modalità: visita narrata + laboratorio
Target: 6 – 11 anni
Sabato 18 e domenica 19 maggio 2024
Orario: 15.30
Durata: 120 min.

Vi preghiamo di iscrivere solo i bambini, per i genitori è disponibile una visita gratuita guidata (sempre previa iscrizione al link dedicato).

Informazioni: servizieducativi@museodiocesano.it

Prenotazioni su eventbrite.it e www.chiostrisanteustorgio.it

ADULTI
Visita narrata a cura dei Servizi Educativi alla mostra fotografica di Robert Capa, il fotografo che, come pochi altri, ha raccontato con le sue icone il secolo scorso.

Modalità: visita narrata
Target: adulti
Sabato 18 e domenica 19 maggio
Orario: 15.30
Durata: 60 min.

Informazioni: servizieducativi@museodiocesano.it

Prenotazioni su eventbrite.it e www.chiostrisanteustorgio.it

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart